Drone Industry Leaders: il nuovo CEO di AirMap è un ottimista


Il nuovo CEO di AirMap David Hose è un ottimista per quanto riguarda il settore dei droni. Il capo recentemente nominato di una delle principali piattaforme di gestione dei droni del mondo ha molte speranze: la società stima che oltre l'85% dell'economia dei droni sia attualmente collegato alla loro piattaforma. Con previsioni di drone in crescita ogni giorno e nuovi progetti in tutto il mondo, AirMap è pronta a espandersi in tutto il mondo e David Hose è in una posizione ideale per guidarli in avanti.

L'esperienza di Hose non è nel settore dei droni, è in servizi basati sulla localizzazione, mappatura, mobilità: alcune delle idee geospaziali che forniscono valore ai clienti dell'industria dei droni. Come pioniere nel campo dei servizi basati sulla localizzazione per telefoni cellulari, è anche un esperto nella gestione di aziende in settori di crescita esplosiva.

In AirMap, si trova in uno spazio familiare. "La crescita qui è davvero interessante – la crescita sta superando le previsioni", dice Hose. "È come quando mi sono unito all'industria dei telefoni cellulari: puoi vedere che la tecnologia è molto preziosa. Sembra che l'industria dei droni sia nello stesso posto. "

Immaginare il futuro

Alla domanda sul perché pensa che la crescita del settore dei droni sia così forte, Hose dice che le persone sono più abituate ai cambiamenti tecnologici ora. "Sta accadendo in gran parte perché tutti hanno un cellulare in tasca – il mondo è molto più attaccato dalla tecnologia che mai", sottolinea. "Il mondo sa che i droni stanno per esistere nelle nostre vite. Le persone immaginano il futuro – funzioni che automatizzano le nostre vite e migliorano i servizi e riducono i costi. "

Arrivare a quel futuro immaginario da qui, dice Hose, richiederà del tempo – ma sta succedendo. "In linea di massima questa industria è nata come una conseguenza dell'hobby", dice Hose. "Ma i telefoni cellulari e la miniaturizzazione sono stati adottati dal settore dei droni – il che significa che possono costruire strumenti davvero potenti a basso costo." Gli strumenti creano valore e il valore porta all'adozione di grandi aziende, che contribuiranno a guidare il settore. "Solleva da solo", dice Hose. "C'è un'enorme spinta e spinta a rimuovere l'attrito nelle operazioni aziendali."

The Grey Area

Ancora, dice, le norme devono essere sviluppate per creare regole chiare affinché l'industria possa raggiungere il potenziale. "La cosa importante che non ho capito dall'esterno è che al momento abbiamo creato un mercato interessante ma in fase iniziale nella zona grigia: le regole non sono definite e le persone volano senza autorizzazioni adeguate", dice Hose.

"Le grandi aziende non possono giocare nel mondo grigio. Le aziende che guidano realmente le economie non possono giocare. "

" Questo business sta per esplodere quando siamo in bianco e nero. Ecco di cosa parla AirMap: rendere il più possibile bianco ", afferma. " LAANC è un grande esempio – ma ci sono molti più LAANC. C'è molto più spazio aereo che è grigio e deve essere bianco. Lavoreremo sodo con le autorità dello spazio aereo per fornire loro ciò di cui hanno bisogno per realizzarlo. "

Il boom dell'economia dei droni – e i posti di lavoro che il governo e gli operatori auspicano – avverranno allora, prevede. "Se aumentiamo i voli, ci sarà molto lavoro per molte persone."

"Punti di luce"

Il regolamento si muove lentamente, ma Hose vede i progressi reali compiuti. È entusiasta del programma pilota di integrazione drone della FAA : come partner commerciale nominato in diverse applicazioni, AirMap spera di essere uno dei partecipanti principali. Il programma consentirà agli stati, ai governi locali e tribali di testare le applicazioni dei droni nelle loro comunità, riportando i risultati per informare le normative future. "Descrivo il programma pilota come" Proviamo a infrangere alcune regole ", dice Hose. "Facciamolo per ragioni commerciali. Fondamentalmente quello che vogliamo è dimostrare che queste regole possono essere infrante. "

Hose dice che cose simili stanno accadendo in tutto il mondo, e pensa che BVLOS, volo automatizzato e altre aree si stiano aprendo.

" Noi "Vediamo questi punti luce per come saranno le cose in futuro", commenta.

Going Global

Alla domanda su quale sia il futuro immediato per AirMap, Hose dice che la società è pronta per essere scalata. "Global è sicuramente il titolo principale: passeremo dallo sviluppo del prodotto all'immissione del prodotto nel mercato", afferma, commentando che la società è già coinvolta in importanti progetti a livello internazionale, come il progetto europeo UTM recentemente annunciato . "Poiché LAANC è un punto di svolta negli Stati Uniti, ci sono sviluppi simili in tutto il mondo. L'esperienza di AirMap è perfetta per questo. "

Mentre la società è focalizzata sulla crescita del mercato, continua ad aggiungere nuove funzionalità per fornire chiarezza agli operatori di tutto il mondo. Lo scopo principale della mappa, dice, è quello di educare le persone su dove possono e non possono volare – buono sia per gli operatori che per i regolatori. Continueranno a sviluppare il loro prodotto verso questo obiettivo.

"Vogliamo rendere la nostra applicazione la più sicura al mondo", dice Hose.



Articolo Originale: DroneLife (traduzione Google Translate)